La nuova struttura tariffale per la fisioterapia ambulatoriale è pronta per l’approvazione

«H+ Gli Ospedali Svizzeri» e «curafutura – Gli assicuratori-malattia innovativi» esortano il Consiglio federale a sottoporre la nuova struttura tariffale per prestazioni ambulatoriali della fisioterapia a consultazione nella primavera 2017 in modo che possa essere fissata  da parte del Consiglio federale per il 1° ottobre 2017. I due partner tariffali sono convinti che questa soluzione sia applicabile nell’interesse degli assicurati, poiché il Consiglio federale dispone ora di tutte le basi necessarie. 

Il 23 novembre 2016 il Consiglio federale ha deciso di prorogare l’attuale struttura tariffale ormai superata per prestazioni ambulatoriali di fisioterapia fino alla fine del 2017, poiché non tutti i partner tariffali sono riusciti ad accordarsi per una nuova convenzione sulla struttura tariffale. La richiesta dei partner tariffali H+ e curafutura di definire rapidamente una nuova struttura tariffale più appropriata ed economica per il 1° ottobre 2017 può correggere in tempi brevi la soluzione transitoria che risulta oggi insoddisfacente.

A inizio dicembre 2016 curafutura e H+ hanno presentato al Dipartimento federale dell’interno dei dati e delle documentazioni supplementari sulla nuova struttura tariffale per la fisioterapia ambulatoriale. Con curafutura come associazione degli assicuratori e H+ come associazione dei fornitori di prestazioni, i due partner tariffali hanno presentato già a metà agosto 2016 al Consiglio federale questa nuova struttura tariffale perché possa prendere una decisione. 

H+ e curafutura sono convinti che questa nuova struttura sia al passo con i tempi, economica e appropriata perché tutti i partner tariffali hanno contribuito alla sua elaborazione. Il pacchetto trasparente che è stato presentato comprende la struttura tariffale revisionata con una convenzione di normalizzazione e un concetto di monitoraggio con possibilità di correzione nonché la convenzione sulla struttura tariffale. La cosiddetta normalizzazione assicura che il cambio del modello tariffario non comporti costi aggiuntivi, così come prevede la legge sull’assicurazioni malattie.

Contatto per operatori dei media:

Pius Zängerle, direttore di curafutura
Telefono: 031 310 01 84; tel. mobile: 079 653 12 60; pius.zaengerle@curafutura.ch, www.curafutura.ch

Bernhard Wegmuüller, direttore di H+ Gli ospedali svizzeri
Telefono: 031 335 11 00; tel. mobile 079 635 87 22; bernhard.wegmueller@hplus.ch; www.hplus.ch

 

stampare pdf
21.08.2019

twittercurafutura

Ach, BR @alain_berset! Eine halbe Milliarde wegzuschmeissen, ist nicht im Sinne der Krankenversicherten der… https://t.co/BJ5mCNK5hc

La nuova struttura tariffale per la fisioterapia ambulatoriale è pronta per l’approvazione

«H+ Gli Ospedali Svizzeri» e «curafutura – Gli assicuratori-malattia innovativi» esortano il Consiglio federale a sottoporre la nuova struttura tariffale per prestazioni ambulatoriali della fisioterapia a consultazione nella primavera 2017 in modo che possa essere fissata  da parte del Consiglio federale per il 1° ottobre 2017. I due partner tariffali sono convinti che questa soluzione sia applicabile nell’interesse degli assicurati, poiché il Consiglio federale dispone ora di tutte le basi necessarie. 

Il 23 novembre 2016 il Consiglio federale ha deciso di prorogare l’attuale struttura tariffale ormai superata per prestazioni ambulatoriali di fisioterapia fino alla fine del 2017, poiché non tutti i partner tariffali sono riusciti ad accordarsi per una nuova convenzione sulla struttura tariffale. La richiesta dei partner tariffali H+ e curafutura di definire rapidamente una nuova struttura tariffale più appropriata ed economica per il 1° ottobre 2017 può correggere in tempi brevi la soluzione transitoria che risulta oggi insoddisfacente.

A inizio dicembre 2016 curafutura e H+ hanno presentato al Dipartimento federale dell’interno dei dati e delle documentazioni supplementari sulla nuova struttura tariffale per la fisioterapia ambulatoriale. Con curafutura come associazione degli assicuratori e H+ come associazione dei fornitori di prestazioni, i due partner tariffali hanno presentato già a metà agosto 2016 al Consiglio federale questa nuova struttura tariffale perché possa prendere una decisione. 

H+ e curafutura sono convinti che questa nuova struttura sia al passo con i tempi, economica e appropriata perché tutti i partner tariffali hanno contribuito alla sua elaborazione. Il pacchetto trasparente che è stato presentato comprende la struttura tariffale revisionata con una convenzione di normalizzazione e un concetto di monitoraggio con possibilità di correzione nonché la convenzione sulla struttura tariffale. La cosiddetta normalizzazione assicura che il cambio del modello tariffario non comporti costi aggiuntivi, così come prevede la legge sull’assicurazioni malattie.

Contatto per operatori dei media:

Pius Zängerle, direttore di curafutura
Telefono: 031 310 01 84; tel. mobile: 079 653 12 60; pius.zaengerle@curafutura.ch, www.curafutura.ch

Bernhard Wegmuüller, direttore di H+ Gli ospedali svizzeri
Telefono: 031 335 11 00; tel. mobile 079 635 87 22; bernhard.wegmueller@hplus.ch; www.hplus.ch

 

stampare pdf