Semaforo verde per una riforma essenziale nella sanità

Il Consiglio degli Stati segue la raccomandazione del Consiglio nazionale e decide di rendere più efficace la compensazione dei rischi tra gli assicuratori malattia e di inserirla in modo definitivo nella Legge sull’assicurazione malattie. Al Consiglio federale viene quindi affidata la competenza di calcolare con maggiore precisione i versamenti compensativi tra gli assicuratori malattia e di creare così basi durature per la concorrenza tra gli assicuratori.

Per curafutura un’efficace compensazione dei rischi tra gli assicuratori malattia riveste un’importanza fondamentale. L’associazione saluta quindi con favore il fatto che dopo il Consiglio nazionale anche il Consiglio degli Stati abbia ora approvato le iniziative parlamentari 12.446 (PLR - CN  Ignazio Cassis) e 11.473 (PS - CN  Jacqueline Fehr).

La compensazione dei rischi affinata e il suo inserimento definitivo nella Legge sull’assicurazione malattie (LAMal) rappresentano un completamento necessario al premio unico prescritto per legge, che è fondato sul principio della solidarietà e non può quindi essere basato sul rischio. L’adeguamento deciso ora anche dal Consiglio degli Stati affida al Consiglio federale la competenza di stabilire nella compensazione dei rischi, oltre all’età, al sesso e al trattamento ospedaliero nell’anno precedente, ulteriori indicatori per misurare il rischio di malattia, come ad esempio la considerazione dei gruppi di costo farmaceutici . In questo modo si creano inoltre le basi per inserire la compensazione dei rischi in modo definitivo nella Legge sull’assicurazione malattie (LAMal).

Il completamento della compensazione dei rischi con criteri affidabili aggiuntivi consentirà di migliorare le condizioni quadro per la concorrenza sulle prestazioni tra gli assicuratori in modo tale da promuovere la qualità del trattamento medico e l’innovazione nei modelli di cura. E questo a sua volta crea le premesse per una migliore gestione delle prestazioni e dei costi a vantaggio degli assicurati.

Contatto per operatori dei media:


Reto Dietschi, Direttore
numero diretto: 031 310 01 84, tel. mobile: 079 300 13 83,
e-mail: reto.dietschi@curafutura.ch

Consigliere nazionale Dr. med. Ignazio Cassis, Presidente
tel. mobile: 079 318 20 30, e-mail: ignazio.cassis@parl.ch

stampare pdf
10.12.2019

twittercurafutura

Warum der ambulante Arzttarif #TARDOC zwingend den veralteten Tarmed ablösen muss, erklären die Autoren von curafut… https://t.co/uIjBRsbMrv

Semaforo verde per una riforma essenziale nella sanità

Il Consiglio degli Stati segue la raccomandazione del Consiglio nazionale e decide di rendere più efficace la compensazione dei rischi tra gli assicuratori malattia e di inserirla in modo definitivo nella Legge sull’assicurazione malattie. Al Consiglio federale viene quindi affidata la competenza di calcolare con maggiore precisione i versamenti compensativi tra gli assicuratori malattia e di creare così basi durature per la concorrenza tra gli assicuratori.

Per curafutura un’efficace compensazione dei rischi tra gli assicuratori malattia riveste un’importanza fondamentale. L’associazione saluta quindi con favore il fatto che dopo il Consiglio nazionale anche il Consiglio degli Stati abbia ora approvato le iniziative parlamentari 12.446 (PLR - CN  Ignazio Cassis) e 11.473 (PS - CN  Jacqueline Fehr).

La compensazione dei rischi affinata e il suo inserimento definitivo nella Legge sull’assicurazione malattie (LAMal) rappresentano un completamento necessario al premio unico prescritto per legge, che è fondato sul principio della solidarietà e non può quindi essere basato sul rischio. L’adeguamento deciso ora anche dal Consiglio degli Stati affida al Consiglio federale la competenza di stabilire nella compensazione dei rischi, oltre all’età, al sesso e al trattamento ospedaliero nell’anno precedente, ulteriori indicatori per misurare il rischio di malattia, come ad esempio la considerazione dei gruppi di costo farmaceutici . In questo modo si creano inoltre le basi per inserire la compensazione dei rischi in modo definitivo nella Legge sull’assicurazione malattie (LAMal).

Il completamento della compensazione dei rischi con criteri affidabili aggiuntivi consentirà di migliorare le condizioni quadro per la concorrenza sulle prestazioni tra gli assicuratori in modo tale da promuovere la qualità del trattamento medico e l’innovazione nei modelli di cura. E questo a sua volta crea le premesse per una migliore gestione delle prestazioni e dei costi a vantaggio degli assicurati.

Contatto per operatori dei media:


Reto Dietschi, Direttore
numero diretto: 031 310 01 84, tel. mobile: 079 300 13 83,
e-mail: reto.dietschi@curafutura.ch

Consigliere nazionale Dr. med. Ignazio Cassis, Presidente
tel. mobile: 079 318 20 30, e-mail: ignazio.cassis@parl.ch

stampare pdf