curafutura

Print

TARMED

Il 1° gennaio 2004 è stato introdotto su tutto il territorio nazionale la tariffa per singola prestazione TARMED (tarif médical). Il TARMED ha sostituito sia le diverse tariffe cantonali che il catalogo delle prestazioni ospedaliere. Quasi tutte le fatture mediche e ospedaliere ambulatoriali pagate dagli assicuratori malattia vengono fatturate da allora applicando la tariffa TARMED. 
curafutura partecipa attivamente all’elaborazione strutturale, all’adeguamento e alla manutenzione della struttura tariffaria ambulatoriale TARMED. L’associazione sostiene i suoi membri con opinioni di esperti sulla tariffa e con organi interni all’associazione sulla struttura tariffaria.

Il 1° ottobre 2014 entra in vigore l’Ordinanza sull’adeguamento delle strutture tariffali nell’assicurazione malattie. Anche gli assicuratori infortuni, l’assicurazione per l’invalidità e l’assicurazione militare aderiscono a questa soluzione. 
Lo scopo dell’ordinanza è il miglioramento della situazione finanziaria dei medici di base, precisamente dei medici di famiglia e dei pediatri, nella loro attività di medicina di famiglia. Allo stesso tempo diminuisce l'indennità per prestazioni tecniche in determinati capitoli di medicina specialistica del TARMED. Con l’ordinanza entra in vigore la versione TARMED 1.08_BR.
...........................................................................................................................................
Il Consiglio federale adotta la modifica dell’ordinanza sul tariffario medico dal 1° gennaio 2018
Il 18 ottobre 2018 il Consiglio federale ha deciso in modo definitivo l’adozione della modifica dell’ordinanza. Con l’intervento sulle tariffe il Consiglio federale cerca di venire a capo delle inadeguatezze più evidenti nel TARMED ormai superato. Esso mette mano laddove vengono corrisposte indennità non più adeguate ai tempi e dove gli ospedali e i medici hanno prodotto negli ultimi anni forti aumenti dei costi che non hanno niente a che vedere con la qualità dell’assistenza ambulatoriale. In questo senso l’intervento sulle tariffe da parte del Consiglio federale è un ottimo tentativo di superare la situazione di assenza di struttura tariffale. Spetta ora ai partner tariffali portare avanti la revisione totale del TARMED ormai superato rimandata da troppo tempo.

Rimane da vedere se l’intervento tariffale raggiungerà il suo pieno effetto. E questo a causa delle regole speciali non definite in maniera chiara e precisa con cui il DFI/UFSP allenta in misura notevole alcune limitazioni rese più severe. Tuttavia, poiché gli assicuratori malattia hanno dovuto tenere conto nel calcolo dei premi 2018 dei risparmi auspicati, in caso di mancato raggiungimento dell’obiettivo vi è il rischio di un finanziamento insufficiente che dovrà essere compensato l’anno successivo da parte degli assicurati.

Comunicato stampa 22.05.2017
...........................................................................................................................................
Revisione del tariffario medico
Insieme ai partner tariffali FMH e H+ nonché alla Commissione delle tariffe mediche LAINF (CTM), curafutura sta elaborando un nuovo tariffario medico che dovrà sostituire il TARMED. Il 18 gennaio 2016 è stata fondata l’organizzazione comune ats-tms.

Il Consiglio federale è attento alle preoccupazioni degli assicurati e dei pazienti open

Il Consiglio federale ha deciso di ridurre le tariffe mediche ambulatoriali dal 2018 per un importo di 470 milioni di franchi. La misura permetterà di contenere l’aumento dei premi all’ 1,5 per cento. Con la decisione odierna il Consiglio federale non dà pieno seguito all’annuncio fatto in primavera e prevede uno sgravio inferiore a quanto auspicato. A fronte delle misure proposte lo scorso autunno per un totale di 600 milioni di franchi, curafutura ritiene comunque che l’intervento sia un importante risultato parziale del suo impegno a favore degli assicurati. Ora più che mai si impone la revisione totale del tariffario TARMED, del tutto superato, che dovrebbe permettere di evitare futuri interventi statali sulle tariffe.

dettagli

Intervento tariffale sul TARMED: presa di posizione sulla modifica dell’ordinanza sulla definizione e l’adeguamento della struttura tariffale per le prestazioni mediche. open

dettagli

L’intervento sulle tariffe frena l’aumento dei premi e rafforza le cure di base open

Le misure del Consiglio federale sono attuabili senza svantaggi per i pazienti

dettagli

L'intervento sulle tariffe da parte del Consiglio federale pone un freno all'evoluzione dei premi open

Per lo sgravio immediato degli assicurati è necessario che la sua attuazione abbia luogo nel 2018.

dettagli

Le novità nella valutazione dell'economicità delle prestazioni mediche open

Sviluppo e verifica del metodo statistico

dettagli

Regole nel tariffario medico: poco gradite, ma utili ed efficaci open

curafutura s'impegna a favore di trasparenza e correttezza.

dettagli pdf

TARMED: urgente necessità di misure immediate open

curafutura propone al Consiglio federale degli adeguamenti al TARMED dal 1° luglio 2017.

dettagli pdf

Intervento del Consiglio federale sul TARMED open

L’adeguamento della struttura tariffale da parte del Consiglio federale per migliorare la situazione dei medici di base ha raggiunto il suo obiettivo?

dettagli pdf

Inadeguata e non conforme alla legge open

curafutura respinge la nuova tariffa medica

dettagli pdf

Certezza del diritto e maggiore concorrenza tariffaria open

«Pace tariffaria»: curafutura è lieta della decisone della commissione

dettagli pdf

Il «sì, ma» della FMH open

Condizioni insostenibili poste alla nuova struttura tariffale della medicina ambulatoriale

dettagli pdf

La soluzione è a portata di mano open

Intervista con il direttore di curafutura Pius Zängerle sullo stato dei lavori relativi alla nuova tariffa medica per le prestazioni ambulatoriali.

dettagli pdf